Chi Siamo

Il Centro Medico Sanatrix  nasce nel lontano 1983 dall’intuizione del Dott. Di Leo, noto pediatra del vulture – melfese, ed è stata una delle prime strutture in Basilicata ad essere convenzionata con la Regione e con il Servizio Sanitario Nazionale per la branca della medicina fisica e riabilitativa.

Nel dicembre dell’anno successivo è stata disposta, con Decreto del Presidente della Giunta Regionale, l’instaurazione del rapporto convenzionale per l’erogazione dell’assistenza specialistica ambulatoriale in regime convenzionato esterno per la branca della fisioterapia e riabilitazione.

 

Terapie con onde varie

È una terapia che utilizza l’elettricità per trasformarla in onde corte, ultracorte, magnetiche e radianti. Queste onde vengono prodotte da “tubi” elettronici, da diodi, da gas, da onde magnetiche o da ultrasuoni. L’uso di queste terapie produce un aumento di temperatura nei tessuti (calore endogeno) che può aiutare la reazione fisiologica a risolvere le alterazioni patologiche. Può altresì mobilizzare i tessuti sottocutanei e produrre effetti antalgici e antiflogistici. Le principali terapie che utilizzano i vari tipi di onde sono:

  • Terapia I.R.
  • Radarterapia
  • Ultrasuonoterapia

Terapia con infrarossi

Sono radiazioni elettromagnetiche con lunghezza d’onda di 40.000 A. Hanno lunghezza d’onda lievemente inferiore a quella della luce visibile e fanno parte dello spettro delle rediazioni solari. Possono essere prodotte artificialmente da lampade a filamento di tungsteno.

Indicazioni principali:

  • Algie da postumi traumatici
  • Azione antalgica sulle terminazioni nervose
  • Aumento antispastica
  • Azione decontratturante

Controindicazioni principali:

  • Periodo mestruale
  • Cardiopatie
  • Vasculopatie
  • Tubercolosi
  • Erogazione immediatamente dopo i traumi
  • Erogazione regione cefalica

 

Radarterapia

Radiazioni elettromagnetiche prodotte da uno speciale diodo, il magnetron, con produzione di calore endogeno. L’effetto benefico di tali radiazioni deriva dall’aumentata irrorazione sanguigna, dall’accelerazione dei fenomeni osmotici e dalla stimolazione degli algorecettori

Come confermato dalla ricerca medica, il calore endogeno prodotto dalla radarterapia è uno dei migliori effetti terapeutici per la cura di malattie reumatiche e patologie infiammatorie articolari e muscolari

Indicazioni principali:

  • Mialgie
  • Torcicollo reumatico
  • Nevralgie
  • Osteite
  • Contusioni
  • Artrosi
  • Forme dolorose

Controindicazioni principali:

  • Metalli in situ
  • Metastasi
  • Tessuti edematosi
  • Applicazioni recenti di radioterapia
  • Artriti
  • Trombosi
  • Gravidanza
  • Emofilia
  • Dermatiti acute
  • Tubercolosi ossea
  • Arteriopatie periferiche
  • Cardiopatie
  • Stati flogistici acuti
  • Vasculopatie ipertensive

 

ultrasuonoterapia

Sono vibrazioni sonore a frequenza superiore ai 17.000 cicli/secondo. Sfruttando l’effetto piezoelettrico reciproco del quarzo o di altri materiali, quali il titanato di bario, cioè la proprietà di dilatarsi e di comprimersi (e quindi emettere vibrazioni) allorché sono sottoposti all’azioni di cariche elettriche. Il loro effetto sui tessuti è di tipo meccanico, termico, fisico-chimico.

Come risposta fisiologica all’azione meccanica o termica possono essere visti gli effetti biologici seguenti:

  • Miglioramento della circolazione sanguigna
  • Rilassamento muscolare
  • Incremento della permeabilità della membrana
  • Incremento della potenza rigenerativa del tessuto
  • Azione sui nervi periferici
  • Analgesico

Indicazioni principali:

  • Nevralgie
  • Nevriti
  • Borsiti
  • Periartriti
  • Spondilosi
  • Ernie discali
  • Coxartrosi
  • Gonartrosi
  • Eczemi
  • Epincondiliti
  • Tendinite
  • Analgesico nelle forme artritiche

Controindicazioni principali:

  • Cardiopatie
  • Mal di ultrasuoni
  • Tumori
  • Ematomi
  • Epifisi fertili
  • Gravidanza
  • Ghiandole genitali
  • Neoplasie
  • Callo osseo recente